John Conway 3bld nel 1981?
#1
" ...Una seconda estensione, molto spettacolare, consiste nel riordinarlo...tenendo il cubo con le mani dietro la schiena. Questa variante, che è l'equivalente del giocare a scacchi con gli occhi bendati, annovera fra i suoi campioni anche il matematico John Conway, celebre per le sue ricerche sui gruppi finiti, un uomo dalla originalità tutta britannica, celebre anche per il suo gioco "della vita e della morte" (una specie del gioco del go). 
Fondatore del C.C.C. (Conway's Cambridge Cubist), Conway si è, fra l'altro, allenato a questo gioco speciale per il quale occorre una memoria visuale estremamente acuta e vasta e una astrazione particolare (e qui torna ancora a proposito l'analogia con la capacità, nel gioco degli scacchi, di prevedere diverse mosse in anticipo). Per il resto, è sempre necessario semplificare al massimo i generatori da impiegare, essere disposti a perdere tempo, pur di sfrondare e ridurre il problema complessivo ad una serie di scambi di pezzi a due a due seguendo metodi che lascino immutati gli altri cubi *. 
Indipendentemente da quel che può essere la reale difficoltà che presenta, questa esibizione è davvero impressionante."

*: all'epoca si definivano cubi o cubetti gli angoli e gli spigoli del cubo stesso.

Tratto da "Rèussir le Rubik's Cube" di Andrè Warusfel, Editions Denoel, 1981.

Leggendo il libro che Francesco Galetta mi ha gentilmente prestato, mi sono imbattuto in questo paragrafo, che sembra dimostrare (magari qualcuno già lo sapeva) , che un metodo per risolvere il cubo a memoria sia stato inventato molto prima rispetto a Stefan Pochmann, o magari che lui stesso possa essersi ispirato al lavoro fatto da John Conway più di vent'anni prima.
#2
Con tutto quello che mi stai insegnando prestarti quel libro era il minimo che potessi fare! Purtroppo non posso regalartelo perchè a mia volta l'ho ricevuto in regalo, ma sono contento (e non avevo dubbi) che ti stia piacendo e stia trovando degli spunti interessanti sul libro. ;-)
#3
Estratto interessante, ma non sono completamente d'accordo sulla parte di Pochmann.

Dubito davvero che Classic Pochmann (dove è scritto?) sia stato il primo metodo per fare bld.
Probabilmente 3op è più vecchio, ma sicuramente vi sono altri metodi ancora precedenti.
Questa pagina elenca i record per numero di cubi risolti, il primo ufficialmente riconosciuto è nel 1981 (prima del WC 1982!), mentre questa è la pagina in cui viene pubblicato per la prima volta 3op.
http://homepage.ntlworld.com/angela.hayd...tpage.html

Nel primo link invece è presente anche un video risalente al 2001 in cui un tedesco risolve 3 cubi
http://www.recordholders.org/en/records/...dfold.html
#4
Grazie per il contributo! In effetti non avevo elementi per attribuire OP come primo metodo in assoluto inventato. Quella tabella è un ulteriore conferma che si era già in grado di farlo all'epoca della stesura del libro.
#5
Posteresti una foto del libro? Vedo che è stata fatta anche un'edizione Mondadori tradotta, sempre in quegli anni. Tu hai l'originale in francese?


Forum Jump:


Users browsing this thread: